Ergo Pulse con Charles Hoskinson

Tempo di lettura stimato: 6 minuti

“Quando si guardano le cose che Alex ha fatto, e il team ha fatto, e la comunità ha fatto, sono logicamente coerenti con ciò che Bitcoin sarebbe stato, se fosse stato sviluppato in un secondo momento.”

– Charles Hoskinson

Gli ecosistemi Ergo e Cardano godono da tempo di spirito di collaborazione e rispetto reciproco. Entrambe le blockchain sono eUTXO e possiedono un grande potenziale di interoperabilità ora e in futuro. L’ultimo episodio di Ergo Pulse è stato davvero un trattamento speciale per gli appassionati di blockchain, in particolare quelli degli ecosistemi Ergo e Cardano. Mentre partecipavano alle conferenze a Dubai, Alex Chepurnoy e Dan Friedman sono stati raggiunti da Charles Hoskinson e Joseph Armeanio (che hanno partecipato tramite feed remoto) per registrare una discussione approfondita sul settore delle criptovalute. La tavola rotonda risultante ha visto i quattro esperti esplorare numerosi argomenti, tra cui i primi principi della filosofia blockchain e le teorie sul futuro della crittografia.

Durante l’episodio, Hoskinson ha sottolineato di aver “sempre amato Ergo” e considera la blockchain “il successore spirituale di Bitcoin”. Hoskinson ha spiegato che lo spirito di Ergo e della sua comunità è abbastanza analogo ai primi giorni di Bitcoin. Ha ricordato con affetto come l’industria si concentrava sulle filosofie e sulle potenziali capacità della tecnologia blockchain. A suo parere, l’industria è attualmente troppo concentrata sull’azione immediata dei prezzi di token e NFT invece del continuo sviluppo delle capacità blockchain. Con Ergo, tuttavia, ha detto che è davvero bello vedere un progetto impegnato nella ricerca di nuove idee e poi costruirle per casi d’uso del mondo reale. Hoskinson ha anche tracciato parallelismi diretti tra Ergo e Bitcoin, evidenziando che ha una distribuzione equa e un linguaggio di scripting altamente espressivo – qualcosa che Bitcoin originariamente intendeva. Ha sottolineato come i protocolli Sigma e il modello UTXO di Ergo “siano coerenti con un’evoluzione della tecnologia di Bitcoin” e che Cardano abbia persino guardato alla ricerca eUTXO di Ergo perché lo sviluppo era stato un po ‘più avanti all’epoca. In definitiva, Hoskinson ha suggerito che Ergo merita molta più “attenzione, rispetto e liquidità” e che l’industria sarebbe molto più avanti se più blockchain prendessero una pagina dal libro di Ergo.

Durante l’episodio, Dan ha posto domande sulla politica economica, l’armamento del denaro attraverso sistemi legacy, quadri normativi, estrazione di proof of work e molto altro. Una delle discussioni più interessanti tra i relatori ha riguardato l’interoperabilità blockchain e l’implementazione delle CBDC (Central Bank Digital Currencies). Mentre esplorava il tema dell’interoperabilità e della creazione dell’alleanza UTXO, la discussione si è spostata su come le stablecoin svolgeranno un ruolo significativo nel settore. Hoskinson ha proposto uno scenario in cui le CBDC potrebbero rivoluzionare le economie del turismo, ponendo eventualmente le basi per l’implementazione di un modello di reddito di base universale. Mentre questo scenario evidenzia un potenziale caso d’uso positivo per le CBDC, i membri della tavola rotonda hanno anche esplorato come le CBDC potrebbero avere un impatto negativo sugli individui e perpetuare l’armamento del denaro da parte di entità centralizzate. Hoskinson ha suggerito che le CBDC devono essere implementate su registri aperti senza autorizzazione e che Ergo e Cardano sono due di questi progetti con questa capacità. Se le entità centralizzate costruiscono l’infrastruttura per le CBDC, ci sarà sempre il rischio che tali entità possano chiudere o limitare l’accesso al denaro.

La tavola rotonda ha presentato una discussione su Proof of Work (PoW) e Proof of Stake (Pos) e sulla transizione proposta da Ethereum a PoS. C’è stata una grande quantità di congetture sul fatto che Ergo erediterà una grande quota della comunità mineraria di Ethereum e i quattro relatori hanno discusso di potenziali concorrenti, tra cui Ravencoin ed Ethereum Classic. Hoskinson ha presentato molte ragioni per cui Ethereum sta affrontando problemi di transizione a PoS, e tutti e quattro i partecipanti hanno convenuto che sarà difficile prevedere quando Ethereum passerà finalmente a PoS.

Verso la fine dell’episodio, Dan ha chiesto alla tavola rotonda di condividere le loro riflessioni sulle sinergie tra Cardano ed Ergo. Hoskinson ha detto che vorrebbe vedere più collaborazione sulla scienza dei protocolli Sigma e sugli standard di certificazione dei contratti intelligenti. Cardano sta attualmente esplorando il concetto di Prova Utile del Lavoro, e Hoskinson ha detto che vorrebbe che la comunità Ergo rivedesse il lavoro e ne fosse un potenziale destinatario. Chepurnoy ha discusso delle collaborazioni fuori catena tra Ergo e Cardano. Ha parlato dell’esplorazione delle soluzioni Layer 2, inclusa l’esecuzione di ErgoDEX su Layer 2 sia per Ergo che per Cardano. Riconoscendo ciò che è stato creato da Cardano, Chepurnoy ha ammesso che ci sono molte cose da esplorare, compresi i modelli di progettazione e le scelte in Plutus e le implementazioni di Hydra. Armeanio ha anche ricordato a tutti che il framework Rosen di Ergo è a circa 10 settimane di distanza e aprirà più possibilità di collegamento con altre catene, tra cui Cardano.

Questo articolo offre una breve panoramica dell’ultimo episodio di Ergo Pulse. In realtà, questo documento è principalmente un teaser per il tesoro di informazioni che Chepurnoy, Hoskinson, Friedman e Armeanio hanno presentato durante la loro discussione. In definitiva, questa tavola rotonda ha esplorato molti dei primi principi della crittografia e ha ribadito perché il mondo ha bisogno di sistemi senza autorizzazione e senza fiducia. La tecnologia blockchain può consentire agli utenti di verificare qualsiasi dato e, se questo è progettato e costruito correttamente, ha il potenziale per migliorare la vita di tutti. Hoskinson ha parlato della necessità di esplorare come la blockchain può ricreare le istituzioni sociali per gestire in modo più efficace le loro complessità, e gli altri hanno convenuto che questa tecnologia ha il potenziale per migliorare la responsabilità e ridurre l’influenza dei cattivi attori – se correttamente costruita e utilizzata.

Per coloro che sono interessati a saperne di più, si prega di visitare il canale YouTube della piattaforma Ergo per guardare questo episodio.

Articoli Correlati

Risposte