Protezione dell’identità Digitale e Crowdfunding

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Le persone devono fidarsi dei proprietari di piattaforme centralizzate per proteggere i loro fondi e la loro privacy. Su queste piattaforme, poche persone fidate controllano tutte le informazioni e il denaro, e noi diamo volontariamente via un enorme potere a quegli individui. Per la maggior parte, questi attori di fiducia sono motivati a sostenere le loro responsabilità con profitti e atti legali sulla privacy. Tuttavia, quando gli interessi degli individui e delle istituzioni interferiscono tra loro, è spesso l’individuo che ostacola il pericolo.

Identità digitale

Alla fine di ottobre 2021, Facebook ha cambiato nome in Meta e poco dopo un artista su Instagram ha affermato che il loro handle, @metaverse, era scomparso. Circa un mese dopo che questa situazione è stata annunciata nelle notizie, l’artista è stato in grado di recuperare l’account. Facebook in seguito ha affermato che l’account è stato sospeso “in modo errato” a causa della rappresentazione.

L’artista ha spiegato:

“Questo racconto è un decennio della mia vita e del mio lavoro. Non volevo che il mio contributo al metaverso fosse cancellato da Internet”.

Dopo che la notizia è stata rilasciata su grandi piattaforme multimediali, Meta ha restituito l’account al legittimo proprietario. Il sequestro dell’handle Instagram di questo artista non sarebbe stato possibile se l’identità fosse stata governata da contratti intelligenti. I servizi di root naming decentralizzati come Handshake e Unstoppable Domains proteggono le persone dall’essere compromesse dal potere dominante centralizzato. Ogni aspetto della nostra identità digitale, come i nostri social media e account di posta elettronica, sono memorizzati in servizi centralizzati. Questi servizi sono aperti alla censura e sono obiettivi ovvi per gli attacchi di hacking.

Qualunque sia la ragione, una volta che gli attori malintenzionati accedono ai nostri account e alle informazioni private, la possibilità di un individuo di recuperare ed eliminare informazioni private da Internet è molto bassa (se presente). I contratti intelligenti possono prevenire questo tipo di invasione personale riducendo i punti di errore centralizzati e aumentando il costo dell’attacco* con la sicurezza decentralizzata.

Piattaforme di crowdfunding

Le società di finanziamento come Kickstarter impongono una commissione di oltre l’8% insieme ai processori di pagamento con carta di credito. Un evento di beneficenza può diventare una campagna redditizia per queste società di raccolta fondi. Alcune commissioni sono prevedibili, in quanto le tasse e le spese sono coperte da tali società. Le società di raccolta fondi sono facilitatori di terze parti a scopo di lucro che forniscono a donatori e attivisti una piattaforma per connettersi. Nell’era Web3, le persone hanno accesso a contratti intelligenti con un portafoglio personale, eliminando così la necessità di queste aziende.

ErgoRaffle è una piattaforma di crowdfunding incentivata governata da smart contract Ergo. Tutte le campagne di finanziamento sono protette da frodi e inganni da parte di poteri centralizzati. Se il finanziamento raggiunge il suo obiettivo, è verificabile sulla blockchain che i fondi vengono inviati ai destinatari. Se una campagna non raggiunge il suo obiettivo, tutti i donatori vengono rimborsati automaticamente. Ci sono commissioni del 5% per una campagna di raccolta fondi, ma in futuro è possibile modificare i parametri della piattaforma (o semplicemente biforcare l’infrastruttura) per implementare piattaforme di finanziamento personalizzate.

Per le piattaforme di crowdfunding che sono governate con contratti intelligenti, è anche possibile tokenizzare la piattaforma. Con questa struttura, c’è la possibilità di decentralizzare ulteriormente la piattaforma e distribuire un incentivo agli individui in cambio del loro contributo. Ci sono costi per ospitare queste piattaforme, ma i costi marginali dovrebbero diminuire man mano che più persone perseguono finanziamenti attraverso piattaforme decentralizzate.

Governance futura

Vale la pena considerare le intenzioni per il crowdfunding e le piattaforme di social media. Le aziende offrono generalmente servizi per aumentare i loro profitti. La governance della piattaforma rimane centralizzata in modo che quando queste aziende raggiungono un’ampia base di utenti, aumentano la loro autorità e conoscenza sugli utenti sulla loro piattaforma. I diritti di custodia e la privacy dei dati sono due caratteristiche importanti che i contratti intelligenti proteggono. Spetta all’individuo decidere da solo. È preferibile governare l’uno per l’altro e non aspettarsi che il grande fratello decida per noi.

 * Gli aggressori devono pagare i costi tx e dovrebbero attaccare più nodi contemporaneamente, quindi sarebbe più difficile da rilevare.

Fonte:

Smart Contracts: Protection for Digital Identity and Crowdfunding | Ergo (ergoplatform.org)

Articoli Correlati

Risposte