Un’introduzione alla Privacy e alla Sicurezza in Blockchain

Tempo di lettura stimato: 6 minuti

Dopo il primo white paper emerso su Internet nel 2008, la tecnologia blockchain si è evoluta enormemente. Fondatori, sviluppatori e appassionati di blockchain hanno proposto idee diverse su come dovrebbe funzionare la tecnologia. Tuttavia, sembrano esserci diverse basi e principi sottostanti per la tecnologia blockchain nonostante i vari prototipi. Diamo un’occhiata alla tecnologia blockchain attraverso le lenti della privacy e della sicurezza.

Privacy

Le tecnologie blockchain funzionano come tecnologia di registro distribuito – un libro mastro di rete crittografato pubblicamente condiviso su più nodi che richiedono un meccanismo di consenso per convalidare le transazioni. Di conseguenza, ogni transazione viene registrata sulla blockchain e può essere visualizzata in qualsiasi momento da qualsiasi parte. L’identità di ogni individuo è rappresentata da un indirizzo di portafoglio, da cui il termine “Pseudo-anonimo”.

La prima caratteristica di privacy di qualsiasi rete blockchain è che tutte le transazioni sono pseudo-anonime. Ogni utente ha un indirizzo di portafoglio pubblico, possiede una chiave privata del portafoglio e c’è un libro mastro in cui ogni portafoglio e le loro transazioni vengono registrati e visualizzati pubblicamente.

Sicurezza

Dobbiamo considerare due domande quando discutiamo di sicurezza. Innanzitutto, in che modo gli utenti blockchain si proteggono? In secondo luogo, in che modo una rete blockchain nel suo complesso è protetta da attacchi esterni?

La frase seed e una chiave privata sono necessarie per salvaguardare l’utente in qualsiasi rete blockchain decentralizzata. Una frase seed è un numero specifico di parole generate da un portafoglio crittografico al momento della creazione (che si tratti di un portafoglio software o hardware). Una frase seed può essere di dodici parole, ventiquattro parole o quindici parole, come nel caso della blockchain di Ergo. Una chiave privata è una lunga stringa di numeri esadecimali necessari per firmare ogni transazione effettuata da un portafoglio. In pratica, una frase seed codifica una chiave privata ed è la porta d’accesso a un portafoglio.

Ogni rete blockchain è protetta da un protocollo decentralizzato di verifica delle transazioni noto come meccanismo di consenso. Dall’emergere di Bitcoin, le reti blockchain sono state costruite su vari meccanismi di consenso. In generale, i tre meccanismi di consenso più comuni sono: Proof of Work (PoW), Proof of Stake (PoS) e Delegated Proof of Stake (DPoS). Ogni modello utilizza minatori o validatori per verificare transazioni e blocchi.

Proof of Work vs Proof of Stake

L’emergere del whitepaper Bitcoin ha rappresentato l’inizio dell’era delle criptovalute, ma ha lasciato la porta aperta a potenziali miglioramenti. Negli ultimi due anni, c’è stato molto dibattito tra il Proof of Work di Bitcoin e i meccanismi di consenso Proof of Stake.

Nel meccanismo di consenso Proof of Work (PoW), i minatori risolvono equazioni complesse, il primo minatore al nuovo hash viene ricompensato e una nuova transazione viene aggiunta al blocco. Con Ergo, il protocollo è resistente all’ASIC e consente ai minatori di utilizzare hardware GPU commerciale per partecipare alla rete. Tuttavia, in Proof of Stake (PoS), i validatori puntano la loro criptovaluta nella rete. A loro volta, vengono selezionati in modo casuale per verificare le transazioni di rete in base alla loro partecipazione nella rete.

UTXO e Proof of Work estesi di Ergo

Fondata nel 2018, la Blockchain Ergo utilizza sia il meccanismo di consenso Proof of Work che il modello UTXO esteso (simile al modello UTXO di Bitcoin). La scelta di Ergo per PoW è stata fatta sulla base di anni di ricerca e della comprensione che il meccanismo di consenso aveva ancora spazio per lo sviluppo e il miglioramento.

Ergo ha cercato di ottimizzare il consenso PoW mentre costruiva sulle sue solide basi di sicurezza. Questo, in combinazione con l’implementazione di contratti intelligenti su UTXO esteso sono le basi fondamentali della blockchain di Ergo.

Ergo e UTXO esteso

Il modello UTXO esteso è quello in cui un totale degli output delle transazioni non spese viene registrato dopo ogni transazione. Bitcoin ha introdotto per la prima volta UTXO e, in contrasto con il contesto globale condiviso di Ethereum in cui qualsiasi account può modificare, gli UTXO sono strutture di dati immutabili di breve durata.

Mentre UTXO offre molte rassicurazioni sulla privacy e persino sulla scalabilità, l’implementazione di contratti intelligenti è limitata sul modello UTXO di Bitcoin. Nel caso di Ergo, tuttavia, l’UTXO è stato progettato con ErgoScript per consentire contratti multistadio con operazioni a conoscenza zero basate su protocolli Sigma. Ergo ha il supporto Non-Interactive Proofs of Proof of Work (NIPoPoWs) sin dal lancio per consentire client leggeri e sidechain efficienti.

Ergo introduce UTXO di sola lettura per consentire la formazione di catene di transazioni UTXO. In sintesi, l’UTXO esteso di Ergo è abilitato per i contratti intelligenti e fornisce una piattaforma per la creazione di dApp e strumenti DeFi che massimizzano la progettazione scalabile degli UTXO.

Ergomixer — Uno strumento per la privacy su Ergo

Dall’implementazione dei protocolli Sigma sul consenso PoW e l’UTXO esteso, la blockchain Ergo è stata costruita pensando alla privacy e alla sicurezza.

Ergomixer è il primo mixer non custodiale e non interattivo in blockchain. Lo strumento basato sulla privacy funziona come un portafoglio fisico in cui un utente può spendere o eseguire una transazione senza rivelare le proprie risorse. La dApp è senza autorizzazione, consentendo a chiunque sulla blockchain Ergo di nascondere dettagli privati durante la conduzione di transazioni.

Ergo Summit: Settimana della Privacy

Come comunità impegnata nel futuro del decentramento e dei problemi in blockchain, Ergo ospiterà un vertice sulla privacy dal 17 al 23 febbraio. Il summit sulla privacy presenta diversi relatori ospiti esperti del settore e sarà ospitato sul canale Youtube di Ergo. Ogni appassionato di blockchain / DeFi è invitato a partecipare all’emozionante summit imminente!

Fonte:

Un’introduzione alla privacy e alla sicurezza in Blockchain | Ergo (ergoplatform.org)

Articoli Correlati

Risposte